Qui inizia la barra di navigazione, saltala Home Artisti Eventi e Notizie Pubblica gratis In Vendita
Sei in Home > Artisti > Pittori > Ennio Gaspari > La Critica
Bookmark and Share

Ennio Gaspari Pittore

Qui inizia il menu di sezione, saltalo
 
"Nabucco: il coro" - 2013 

olio su tela - cm 80x90
L'opera è tratta dalla rappresentazione della famosa opera lirica di Verdi dove la sofferenza del popolo ebraico in esilio si manifesta nel canto del coro "Va pensiero".
________________________________________________________________________________________________
 
PRESENTAZIONE CRITICA ALL'ARTISTA
ENNIO GASPARI
A CURA DELL'ARCHIVIO MONOGRAFICO DELL'ARTE ITALIANA


Le opere dell’artista Ennio Gaspari sono caratterizzate da una concezione esemplare dell’impianto coloristico e compositivo, uno stile originale ed attento ai soggetti e alle atmosfere che circondano l’opera. Tramite una pittura ad olio l’artista riesce con maestria a creare velatissime sfumature e netti contrasti dati dalla distribuzione del colore che denotano una sua personale tecnica di stile.
Nelle sue opere troviamo un connubio tra il classico e l’originalità di una pittura che diventa mezzo espressivo per l’interpretazione di una realtà quotidiana. Gaspari rappresenta principalmente paesaggi, nature morte e composizioni floreali, soggetti che sono evidenziati in un’intensità di luci ed ombre che donano al soggetto la sua collocazione principale. Pennellate agili e scorrevoli scivolano sulla tela si amalgamano in tenue tinte di differente cromatismo, in tonalità infinite, opere che trasmettono emozioni e suggestioni che si ripongono sull’equilibrio di una natura senza tempo. Ennio Gaspari evidenzia la parvenza di visioni affascinanti che comunicano un’armoniosa interpretazione dei contenuti. L’artista guarda la natura, immedesimandosi con essa trova caratteristiche che sfuggono da un’osservazione superficiale, Gaspari con attenzione scruta il soggetto rappresentato, esplora ed indaga nell’espressività di un volto facendo emergere sensazioni differenti. Un’espressività che si basa sulle emozioni del soggetto rappresentato, peculiarità  fisionomiche sono ben delineate e rappresentano sentimenti, umori e perplessità che l’artista legge nella vita quotidiana di ogni volto rappresentato, il soggetto diviene protagonista dell’opera grazie allo sfondo neutrale della composizione che è realizzata con colorazioni soffuse e contrasti di luci ed ombre. Le opere vivono dimensioni armoniose e silenziose in cui Ennio Gaspari situa composizioni che trasmettono contemplazione di un paesaggio o di oggetti analizzati nelle differenti angolature e nelle diversificate luminosità che si proiettano nello spazio.
Vi è un’unione elegante tra cromatismo e visioni paesaggistiche che si esprime attraverso una combinazione armonica fra ricchezza e maestria tecnica e fra una semplicità di rapporto che si instaura spontaneamente tra l’artista ed il mondo circostante. La plasticità della figura e degli oggetti rappresentati è data dalla luce che diventa componente principale per analizzare le opere di Gaspari. Una luce che si impone con determinazione nell’opera seguendo scie prospettiche e riflessi analizzati in profondità che diventano motivo centrale che l’artista utilizza per rappresentare scene quotidiane. 
L’artista rappresenta luoghi riconoscibili interpretati nella loro tipicità e singolarità, assumono essenze poetiche, evidenziano una natura fertile e vitale che si anima nelle forme generate dalle scansioni dello spazio e del tempo.
Nelle opere di Ennio Gaspari si intuiscono speranze, opere che ricordano le radici dell’uomo e che auspicano a trovare un mondo migliore.
Silvia Maione Morlotti, Archivio Monografico dell'Arte Italiana - novembre 2013

"Fuori dal bosco" - 2013

olio su tela - cm 120x60
________________________________________________________________________________________________

PRESENTAZIONE CRITICA ALL'ARTISTA
ENNIO GASPARI
A CURA DI STEFANIA ZAGO

“La passione per la pittura, coltivata da sempre, lo porta a sperimentare nuove tecniche  a olio su tela sempre però nell’ambito figurativo, un linguaggio pittorico di immediata comprensione. Quel che colpisce nella pittura di Ennio è la continua motilità dell’immagine.
Una energia interna guida ogni dipinto, il suo sguardo si intromette nei paesaggi, scivola sulla spiaggia, galleggia tra le acque di un fiume  e passeggia tra le rigogliose campagne. E’ un gesto immediato, veloce, di chi ha padronanza del pennello e soprattutto dei colori.
La realtà del soggetto è investita dal suo gusto personale, dai tocchi di pennello veloci, con i quali l’artista cattura il momento e la luce entra nei dipinti come rugiada che si espande finissima. La costruzione dell’immagine di Gaspari risponde sempre a un grado armonico dove il colore e la pittura determinano una luce speciale che si effonde nell’intera composizione donandole una  particolare impronta d’autore.
E’ in queste suggestioni, da lui vissute, la caratteristica nota poetica delle tele di questo artista. La capacità di saper amalgamare emozioni e verità donano ai suoi quadri vibrazioni che si espandono anche allo spettatore.”
Stefania Zago

"Calle" - 2012
olio su tela - cm 60x80 

"Lungo l'Argine" - 2007
olio su tela - cm 60x70